I segni della Pasqua: l’Ulivo

Quest’anno vivremo una Pasqua speciale perché non potremo radunarci insieme in Chiesa e vivere le celebrazioni della Settimana Santa. Ma come dice Gesù:

«Dove sono due o tre riuniti nel mio nome, lì sono io in mezzo a loro» (Mt 18,20). E ne sentiamo la presenza non solo se accompagniamo la santa Messa in televisione o sul web, ma anche e soprattutto se dallo Spirito Santo ci lasciamo radunare, qui, nella nostra casa nel suo nome.

Vivremo la Settimana Santa in famiglia sentendoci Chiesa domestica e vivendo momenti di preghiera insieme. Vi proponiamo anche alcuni gesti esteriori per dire ai vicini e ai passanti che la mia famiglia sta vivendo la Pasqua.

In questi giorni sono comparsi sui balconi e le finestre delle nostre case tanti striscioni “andrà tutto bene” o le bandiere dell’Italia per dire la nostra solidarietà e speranza. Ora vogliamo mettere dei segni per dire che vivremo la Pasqua

Questi segni li metteremo sul balcone o sul davanzale della finestra!

Per la Domenica delle Palme il segno è rappresentato da:

CANDELA (cero, lampada e lume) e ULIVO

La luce sappiamo è il simbolo di Gesù “Io sono la luce del mondo”. Se non avete candele potete usare anche lumini, lampade a olio, qualsiasi cosa faccia luce

Ulivo: L’albero dell’ulivo, tipico delle culture del Vicino Oriente, nella Bibbia è simbolo di pace, fecondità, benessere, benedizione. La prima citazione dell’ulivo nella Bibbia appare alla fine del racconto del diluvio quando la colomba porta a Noè, come segno di pace, un ramoscello di olivo (cfr. Gen 8,9): Dio si era riconciliato con l’umanità peccatrice e tutta la terra, rigenerata dal perdono e nella pace, tornava a fiorire.  

Non potendo avere l’ulivo fresco o mettiamo quello dello scorso anno o lo costruiamo:

Come realizzare le palme nelle vostre case, se non avete fiori e rami sui balconi

Questa domenica è la domenica delle palme. Abbiamo pensato a un'idea per creare le palme nelle vostre case. È possibile colorarle, metterle sulle porte o sul balcone. Le palme saranno benedette all'inizio della liturgia di domenica.

Pubblicato da Parrocchia San Tommaso Moro – Roma su Martedì 31 marzo 2020

 

I commenti sono chiusi.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More