I segni della Pasqua: la luce spenta

Quest’anno vivremo una Pasqua speciale perché non potremo radunarci insieme in Chiesa e vivere le celebrazioni della Settimana Santa. Ma come dice Gesù:

«Dove sono due o tre riuniti nel mio nome, lì sono io in mezzo a loro» (Mt 18,20). E ne sentiamo la presenza non solo se accompagniamo la santa Messa in televisione o sul web, ma anche e soprattutto se dallo Spirito Santo ci lasciamo radunare, qui, nella nostra casa nel suo nome.

Vivremo la Settimana Santa in famiglia sentendoci Chiesa domestica e vivendo momenti di preghiera insieme. Vi proponiamo anche alcuni gesti esteriori per dire ai vicini e ai passanti che la mia famiglia sta vivendo la Pasqua.

In questi giorni sono comparsi sui balconi e le finestre delle nostre case tanti striscioni “andrà tutto bene” o le bandiere dell’Italia per dire la nostra solidarietà e speranza. Ora vogliamo mettere dei segni per dire che vivremo la Pasqua.

Metteremo questi segni sul balcone o sul davanzale della finestra!

Per il Giovedì Santo il segno è rappresentato da:

CANDELA (cero, lampada e lume) SPENTA CON LA CROCE

La luce sappiamo è il simbolo di Gesù “Io sono la luce del mondo”. 

In questo giorno la chiesa celebra il rito della Passione e morte di Gesù  in questo momento si legge il Vangelo che ci racconta il processo di Gesù, la sua condanna e il cammino con la croce fino al monte Calvario dove viene crocifisso e muore. Inoltre si adora la croce simbolo dell’amore di Gesù e si prega per tutte le necessità del mondo.

In questo giorno si fa anche la preghiera della Via crucis come abbiamo fatto in ogni venerdì di Quaresima

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More